Apple Store, il riconoscimento facciale inciampa

Il 29 novembre scorso gli agenti della polizia di New York hanno fatto scattare le manette per Ousmane Bah, 18enne statunitense accusato di aver messo a segno diversi furti all’interno degli Apple Store di Boston, New Jersey, Delaware e Manhattan. Purtroppo (o per fortuna) per lui, il giovane non ha mai commesso alcuno dei reati […]

Gli USA e lo spauracchio del riconoscimento facciale

Il riconoscimento facciale e quello comportamentale devono essere sottoposti a una regolamentazione al fine di proteggere l’interesse pubblico. È questo l’appello lanciato da AI Now, gruppo affiliato alla New York University che tra i suoi membri vede esponenti di Google e Microsoft. Il riferimento alle iniziative che si stanno mettendo in campo in paesi come la Cina è […]